LE DONNE E LE ALGHE

Zanzibar, Tanzania

 

 

    L'isola di Zanzibar è un luogo dove il turismo di massa ha trovato forte ispirazione, le spiagge bianche ed un'oceano dai colori forti sono un'attrazione che coinvolge turisti di ogni parte del mondo. Purtroppo il richiamo turistico non è un sintomo che dimostra il benessere di un paese. La povertà è molto diffusa in questa isola, che tra l'altro diede i natali a Freddy Mercury.

Nel sud/est del paese, quando la marea è bassa si possono ammirare coltivazioni che rendono la spiaggia bagnata un giardino colorato.

Queste coltivazioni marine non sono altro che alghe, piante marine che le donne del luogo sapientemente coltivano e raccolgono per rivenderle poi al mercato orientale.

Le alghe vengono usate maggiormente per creare dei cosmetici o prodotti per la cura personale, purtroppo il lavoro che le donne faticosamente svolgono non è ben retribuito e riesce a malapena a compensare una vita fatta di grandi privazioni.